di Mario Pagliaro e Ugo Morelli*_   Si ragiona sulle periferie metropolitane, si riflette sulle aree interne e si considerano due mondi diversi. Generalmente, perché le prime sono abitate da tante persone, le seconde da molto poche. Per le prime si interrogano sociologi e urbanisti, per le seconde

NEWS