Pronto il Festival di Paesaggio 2018

antonio-bergamino

Pronto il Festival di Paesaggio 2018

Quest’anno, dal 30 agosto al 2 settembre, il Comune di Durazzano e l’associazione di promozione sociale “bottega delle MANI“, unendo le precedenti esperienze della Durazzano Summer school, con quella della Durazzano expone, daranno vita al “Festival di Paesaggio – #FdP2018”, un nuovo programma di eventi multidisciplinari, a diverse scale di approfondimento e più livelli di interesse, curato da Mario Pagliaro.
Dall’approccio tecnico/scientifico a quello divulgativo, protagonista sarà “sempre il PAESAGGIO, inteso come insieme di luoghi di vita, a prescindere se riconosciuti belli o percepiti brutti.”

In particolare, i momenti formativi del #FdP2018, grazie al partenariato con A.N.C.I. Campania – Giovani e con gli Ordini degli Architetti, P.P. e C. di Avellino e Caserta, saranno dedicati a giovani amministratori e architetti campani, selezionati con bando pubblico, che saranno ospitati, a titolo completamente gratuito, dal Comune di Durazzano nei giorni del Festival.

Direttore scientifico dei momenti formativi sarà il prof. Ugo Morelli, ideatore della “Scuola per il governo del territorio e del paesaggio – STEP” della Provincia Autonoma di Trento e Coordinatore del “Master WNHM / World Natural Heritage Management”.

Una presenza qualificante che si aggiunge alla rinnovata presenza, tra i partner scientifici, di Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Centro “R.d’Ambrosio” L.U.P.T. associazione BS-Lab – Business Systems Laboratory.

Inoltre, ad integrazione dell’approccio multidisciplinare, #FdP2018, ha ricevuto anche l’adesione della Seconda Università di Napoli – Dipartimento di Giurisprudenza, della Camera di Commercio di Benevento, dell’Unione Nazionale Cooperative Italiane – Agroalimentare e dell’Associazione Costruttori Edili di Confindustria – Benevento

Oltre agli appuntamenti scientifici, #FdP2018 prevede anche un denso programma a maggiore vocazione divulgativa che permetterá di comunicare i temi del Paesaggio anche a chi vorrà godere solo di un momento di svago.
Durante il Festival,  nel centro storico di Durazzano, si apriranno i “Portoni dell’eccellenza”, per conoscere e degustare le eccellenze agroalimentari durazzanesi e non solo. In più, la conoscenza dei prodotti della elementi della tradizione, sarà anche rivista e re-interpretata in laboratori di alta cucina (Cooking Demo) a cura degli chef  Salvatore CiaramellaGabriele Piscitelli e Luciano Vigliotti.
Con il programma Novaj Okuloj – Nuovi Occhi, gli attori della compagnia teatrale Clan H, attraverso reading, teatro e azioni itineranti, condurranno i visitatori in viaggi dell’essere umano che vuole vivere lo spazio, il paesaggio e i luoghi in modo “altro”.

Si inizia il 30 agosto, con una notte in montagna, passata seduti sull’erba, senza palchi e con poche luci, ad ascoltare letture di paesaggio, lette da 15 attori del Clan H, guardare le stelle guidati dal Gruppo Astrofili Beneventani e accompagnati dalla musica “antica” ma dal “mood fresco ed innovativo” di Marilù Poledro.