Comunicato 1 – Fdp 2020

Comunicato 1 – Fdp 2020

L’11 e 12 dicembre 2020, si terrà la “5.a Scuola di Paesaggio/Festival di Paesaggio“, titolo di questa edizione: “ECHI DAL MARGINE” perchè “nella creazione di una cultura del paesaggio e della sua valorizzazione, ma anche nella ricerca di forme di vita sostenibili, il margine è, oggi, uno dei principali luoghi da analizzare e a cui guardare.”

SsP/FdP, è una iniziativa che l’associazione bottega delle MANI produce dal 2016, curata da Mario Pagliaro architetto ed esperto di innovazione sociale, con una formula basata su un approccio multidisciplinare a diverse scale di approfondimento e attraverso strumenti diversi. Un momento di formazione ed approfondimento sulle tematiche legate alla conoscenza, valorizzazione e gestione del Paesaggio, così come inteso dalla Convezione europea del Paesaggio.

Un contenitore di visioni che mette al centro il paesaggio inteso come insieme di luoghi di vita, a prescindere se riconosciuti belli o percepiti brutti, nella convinzione che “per andare oltre una certa ideologia ambientalista e paesaggistica, pur molto in voga, è necessario dare sostanza al paesaggio riportandolo alla vivibilità. Sono le condizioni della vita per tutte le specie viventi e per la nostra che di quelle specie fa parte sul pianeta Terra, a diventare il paesaggio della nostra vita attuale”.

Partner anche di questa quinta edizione la Compagnia “CLAN H Teatro”, l’Ordine degli Architetti di Avellino, l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani – “Giovani – Campania” e l’associazione “Business Systems Laboratory”.

A causa della pandemia, non essendo possibile coinvolgere, come nelle passate edizioni, architetti, giovani amministratori e operatori culturali in percorsi seminariali ed esperienziali, in questa edizione si è cercato di trasformare la necessità in virtù, strutturando tutta l’iniziativa “da remoto”, con due momenti d’eccezione. Un prologo con un nuovo momento di teatro del paesaggio realizzato da Salvatore Mazza e la compagnia Clan H Teatro ed un seguito diviso in tre momenti d’eccezione, tre occasioni uniche che vedranno Ugo Morelli saggista, psicologo e direttore scientifico dell’evento, dialogare con tre dei massimi esponenti internazionali del pensare Paesaggio: l’architetto Michele De Lucchi, il fotografo Olivo Barbieri e l’artista Michelangelo Pistoletto.

Così, il programma si aprirà la sera dell’11 dicembre con una performance teatrale di Salvatore Mazza e del Clan H trasmessa in live su Instagram dall’interno della “Torre di Otomaria” una piccola torre normanna, nel rione Sambuco di Ariano Irpino, trasformata in abitazione per secoli, poi abbandonata ed adesso restaurata da privati e riaperta per ospitare eventi culturali. Il 12 dicembre, invece, sulla piattaforma Zoom, si potrà partecipare al meeting con Ugo Morelli che incontrerà, in tre momenti diversi, i tre maestri.

La partecipazione al meeting è gratuita ma, per chi desidera ottenere l’Attestato di Partecipazione finale sarà necessario iscriversi inviando, entro il 10 dicembre 2020, una mail a fdp@bottegadellemani.com.

Per conoscere premesse, contenuti ed il programma completo: https://www.bottegadellemani.com/festivaldipaesaggio/